Segue la pubblicazione delle tre licenze edilizie irregolari che dal 1961 al 1989 hanno permesso dapprima l’innalzamento del muro, poi l’aggiunta di una rampa di scale, ed infine la costruzione di due mini appartamenti.

PRIMA LICENZA EDILIZIA IRREGOLARE

documento

Muro di Berlino, costruito nel 1961 e demolito nel ’89. Muro Berlinchiudunese, iniziato nel 1964 e terminato nel 1969, senza mai depositare il fine lavori, e tutt’ora esistente nonostante 26 anni di causa per il suo abbattimento, senza sapere quando ciò avverrà.

Video che mostra il muro berlinchiudunese

(se la ricezione è lenta, mettere in pausa ed attendere qualche secondo per il caricamento completo del video)

Per questa costruzione abusiva del muro berlinchiudunese, trasformato successivamente in due mini appartamenti, sono 22 anni (1989-2011) che Benito Scaburri chiede l’intervento della Procura di Bergamo perché vuole GIUSTIZIA!

Benito Scaburri

La Procura della Repubblica di Bergamo non è mai intervenuta, a causa della presenza di un Sacerdote?

Qui di seguito riportiamo un articolo preso dal “SETTEMBRE CHIUDUNESE” del 1989 e voltantinato nel paese di Chuduno.

 

RICHIESTA DELLA SECONDA LICENZA EDILIZIA IRREGOLARE E ABUSIVA

documento

 

SECONDA LICENZA EDILIZIA IRREGOLARE E ABUSIVA E ABUSIVA

 

OTTENUTA A TEMPO DI RECORD (3 GIORNI) SENZA NEMMENO UNA FIRMA

 

 

Più abusivo, condonato  e irregolare di così !!!

Nonostante tutto è stato reso idoneo e agibile.

Condono ottenuto il 22 gennaio del 1994 e l’agibilità
e abitabilità rilasciata il 1 luglio 1998.
RILASCIO DELLATERZA LICENZA EDILIZIA IRREGOLARE IL 25 NOVEMBRE 1989 – N° 2130 pur sapendo che c’era una causa in corso per la demolizione dell’immobile.

documento

Terza licenza edilizia irregolare ottenuta il 25 novembre 1989, pur sapendo che era in corso la causa dal 23 febbraio 1987, per l’abbattimento della costruzione abusiva costruita negli anni ’60 (1964-1969), senza mai depositare la dichiarazione di fine lavori.


SE CHI CONTROLLA È CORROTTO,

 

CHI CONTROLLA IL CONTROLLORE CORROTTO?

 

SPECIALMENTE I C.T.U.

intoccabili001R

 GUAI A CHI OSAVA TOCCARLI O ALZARE LA VOCE!!!!!!!!!!!

intoccabili002R

intoccabili003R

intoccabili004R

Nei comuni esiste l’articolo 16 comunale per tutti i circa 10000 comuni italiani, ma per Belotti Anna in Rotatinti, questa regola non esisteva, era libera di fare quel che voleva, con la complicità di varie amministrazioni comunali di Chiuduno (BG) amici di Don Giacomo Belotti.

 

 

intoccabili005R

intoccabili006R

 

RELAZIONE TECNICA DEL GEOMETRA GIORGIO ZANCHI DI GAZZANICA (BG), 11 MARZO 2011

 IL COMUNE DI CHIUDUNO (BG) E’ SOLO L’ESEMPIO DI COME SI AMMINISTRA NEI CIRCA 10000 COMUNI D’ITALIA

pierfausto_finazzi_FdB

 inizio_persecuzione

palazzo_comune_chiuduno_web

 

Comune di Chiuduno BG

 

Per questo scandalo dell’immobile costruito abusivo, con  3 licenze edilizie irregolari, in via Finazzi Carolina, poi diventata Via Tenente Belotti 38, Chiuduno BG. Hanno collaborato varie amministrazioni pubbliche del comune di Chiuduno BG.

Inizio dei lavori nel 1964, con la prima licenza edilizia irregolare, ottenuta e rilasciata il 23 febbraio 1961, dal Sindaco Rag. Finazzi Arturo.

Il 10 ottobre 1967 ottengono la seconda licenza irregolare e abusiva rilasciata dal sindaco Belotti Luigi, rilasciata senza firma, protocollata 2471, per costruire 2 rampe di scale. Poi hanno costruito sempre abusivo altro. Vedi foto con la Passionaria Belotti Anna in Rotatinti. I fine lavori furono terminati a fine 1969, senza mai depositare la dichiarazione di fine lavori.

Nel settembre 1986, il sottoscritto Benito Scaburri, denuncia i coniugi Rotatinti Ambrogio e Belotti Anna in Rotatinti, per costruzione abusiva dell’immobile realizzato negli anni 1964-1969, chiedendone l’abbattimento.

Inizio causa 23 febbraio 1987.

Il 25 novembre 1989, prot. 2130, l’amministrazione pubblica del Comune rilascia la terza licenza edilizia irregolare rilasciata dal Sindaco Dott. Pierfausto Finazzi, pur sapendo che vi era in corso una causa per l’abbattimento dell’immobile costruito abusivamente, con un progetto del Faccendiere Geometra Carlo Zerbini, presentato il 7 agosto del 1989 in comune di Chiuduno BG.

Il geometra è anche allo stesso tempo il CTP in causa degli eredi Rotatinti.

sindaco_finazzi_web

Sindaco Dott. Pierfausto Finazzi

 

Il 22 gennaio 1994 l’amministrazione pubblica rilascia il condono senza fare un controllo dell’immobile (Sindaco Dott. Pierfausto Finazzi) costruito con licenze edilizie irregolarie e abusive, con causa in corso per l’abbattimento, su una pratica di condono non completa, presentata dal faccendiere geometra Carlo Zerbini, del 23 marzo 1987, e una relazione tecnica del 30 aprile 1989 con varie anomalie, che con le sue conoscenze di prestigio, avrebbe sistemato il tutto come se fosse costruito tutto regolare, ottenendo il condono il 22 gennaio 1994 e ottenendo l’abitabilità e agibilità il 01 luglio 1998 (Sindaco On. Piergiorgio Martinelli della Lega Nord), senza mai aver eseguito i controlli che era d’obbligo fare.

cocessione1

 

 

 

sindaco_martinell_web

Sindaco On. Piergiorgio Martinelli della Lega Nord

Il 1 luglio 1998, il sindaco Piergiorgio Martinelli, della Lega Nord, ha rilasciato il certificato di agibilità e abitabilità, senza mai eseguire un controllo, che era obbligatorio fare.

Questi illustri sindaci, con i suoi assessori della commissuione edilizia e urbanistica, non hanno commesso un reato penale?

La Procura della Repubblica di Bergamo aprirà un’inchiesta o sarà bloccata dai poteri forti di Bergamo Alta, essendo coinvolti nella vicenda vari familiari del Sacerdote Giacomo Belotti?

certificato1

certificato2

 

REATI_MARTINELLI1

REATI_MARTINELLI2

Benito Scaburri chiede solo giustizia.

Dal 1964 al 4 aprile 2012, 48 anni di carte bollate e ingiustizie,

6 anni di volantini, manifesti e giornali (1985 – 1990).

26 anni di causa 4 aprile 2012 per l’abbattimento

dell’immobile costruito abusivamente.

ORA

Speriamo che la Procura della Repubblica di Bergamo

faccia finalmente Giustizia

Non è forse uno scandalo?

 

Questo comportamenti incivile di queste amministrazioni comunali di Chiuduno BG, che hanno contribuito a questo scandalo, alla costruzione di questo immobile con 3 licenze edilizie irregolari e abusiva, in Via Tenente Belotti N° 38 Chiuduno BG.

Questo metodo è da considerare

Legittimo o Illegale?

L’INCOMPRENSIBILE COMPORTAMENTO DELL’AVVOCATO ANGELO GARGANO DI BERGAMO

Da tenere presente che la sentenza di primo grado del 22 novembre 2002 era già esecutiva, per abbattere parte dell’immobile costruito abusivamente, con tre licenze edilizie irregolari e 1 addirittura tutta abusiva, e spostare tutte le tubazioni a 1 metro fuori dal muro e in avanti.
Domanda: perché l’avvocato Angelo Gargano di Bergamo non l’ha fatta eseguire?

15 marzo 2012

La relazione della comparsa conclusionale nell’interesse dell’appellato, causa in corso

Scaburri Benito contro Belotti Anna in Rotatinti

(oggi eredi Rotatinti)

sentenza_p1

sentenza_p1a

sentenza_p1b

sentenza_p1c

sentenza_p2

sentenza_p3

sentenza_p4

sentenza_p5

sentenza_p6

sentenza_p_ultima

Venerdì 30 marzo 2012

In questa data vengo informato telefonicamente dall’Avvocato Flavio Cospito che nella copia dei verbali, depositati in Tribunale Civile di Appello di Brescia, datati 4 giugno 2003, si evince che il giudice Fabio Maione ha respinto la sospensiva degli “eredi Rotatinti Augusto + 1”
5 giugno del 2003.
Benito Scaburri si domanda come mai, pur aspettando dal 1964 al 2002 (ben 38 anni di carte bollate e 16 anni di causa 1° grado)), solo ora viene a conoscenza ben 10 anni dopo e non direttamente dall’Avvocato Angelo Gargano?
Se l’avessi saputo in tempo non sarei qui ora ad attendere la sentenza d’appello ma avrei già provveduto all’abbattimento.
Per fortuna che durante i vari incontri nel suo studio a Bergamo si vantava di essere un caro amico.


Avvocato Angelo Gargano di Bergamo e

Geometra Walter Ferrari di Cortefranca (BS),


Gesù Cristo è stato venduto per 30 denari, Benito Scaburri per quanto l’avete venduto?

 

verbale_maione1_R

verbale_maione2_R

verbale_maione3_R

verbale_maione4_R

verbale_maione5_R

 

 

relazione_cospito001

relazione_cospito002

relazione_cospito003

relazione_cospito004

relazione_cospito005

relazione_cospito006

relazione_cospito007

relazione_cospito008

relazione_cospito009

relazione_cospito010

relazione_cospito011

relazione_cospito012

relazione_cospito013

relazione_cospito014

relazione_cospito015

relazione_cospito016

relazione_cospito017

 

 

12 aprile 2012
Sentenza II grado Corte d’Appello Sezione Civile di Brescia

sentenza_IIgrado001_R

sentenza_IIgrado002_R

sentenza_IIgrado003_R

sentenza_IIgrado004_R

sentenza_IIgrado005_R

sentenza_IIgrado006_R

sentenza_IIgrado007_R

sentenza_IIgrado008_R

sentenza_IIgrado009_R

sentenza_IIgrado010_R

sentenza_IIgrado011_R

sentenza_IIgrado012_R

sentenza_IIgrado013_R

Non mi bastavano 38 anni di carte bollate (1964-2002) con 16 anni di causa di I grado con sentenza subito esecutiva.

 

Per quale oscuro motivo non si è resa esecutiva tale sentenza, dopo che la sospensiva, respinta dal Giudice Dott. Maione Fabio il 5 giugno 2003?

 


Grazie al mio Avvocato Angelo Gargano, NON comunicandomi  l’esecuzione definitiva, ne ha fatti aggiungere altri 9 anni e 5 mesi, portando tale causa a ben 48 anni di carte bollate.
Il 22 novembre 2002 (sentenza di I grado) e il 4 aprile 2012 (sentenza di II grado in appello) che conferma quanto precedentemente aveva stabilito.

 

 
 
QUESTO AVVOCATO DOVRA’ SPIEGARE TALE COMPORTAMENTO A UN GIUDICE???>

 
Se avessimo eseguito la sentenza del dicembre 2002 – gennaio 2003
Avremmo risparmiato RABBIA, NERVOSISMO, MOLTI SOLDI E SALUTE, E PROVOCAZIONI IN CONVEGNI TRAPPOLA TIPO QUELLO DEL 5 MARZO 2007, NELLO STUDIO DEL 3° C.T.U. ARCHITETTO OSVALDO MONTI, ORGANIZZATO DALL’ARROGANTE, ASTUTO E SENZA SCRUPOLI GEOM. CARLO ZERBINI, SICURO DI SE, DELLE COPERTURE POLITUICO/RELIGIOSE E DEI POTERI FORTI BERGAMASCHI .

Ora a fronte di ben 48 anni 1964/2012 di cause, carte bollate ecc. chi pagherà tutti i danni con beffa , subiti dal sottoscritto Benito Scaburri per questo scandalo dell’immobile costruito tutto abusivo, con tre licenze irregolari e una addirittura tutta abusiva e senza che vi sia apposta alcuna firma, hanno collaborato a questa costruzione abusiva ben 4 sindaci.
1)    Sindaco rag. Arturo Finazzi 1961/64
Prima licenza edilizia irregolare
2)    Sindaco Luigi Belotti
Seconda licenza edilizia presentata il 7 ottobre 1967, irregolare tutta abusiva e senza alcuna firma, e rilasciata dopo 3 giorni (a tempo di record) il 10 ottobre 1967 protocollo 2471 (doveva essere costruita solo una scala, ma è stato costruito ben altro, vedi foto e due perizie CTU).

3)    Sindaco dott. Pierfausto Finazzi
Terza licenza edilizia irregolare 25 novembre 1989
24 gennaio 1994 rilasciato il condono con una pratica NON completa con varie anomalie presentata dal faccendiere geom. Carlo Zerbini che è anche CTP in causa,  e senza che sia stato effettuato alcun controllo che per legge era obbligato fare.
4)    Sindaco On. Piergiorgio Martinelli della Lega Nord che ha rilasciato il certificato di agibilità e abitabilità il 1° luglio 1998 senza fare un controllo che per legge  era obbligato fare, pur sapendo che vi era in corso una causa per l’abbattimento dell’immobile costruito abusivo dal 23 febbraio 1987.
Tutto questo a favore della sorella prediletta di Don Giacomo Belotti allora, anni ’60 , curato del paese di Chiuduno (BG) Belotti Anna in Rotatinti, la quale dai suoi potenti AMICI della CRICCA/CASTA AFFARISTICA SENZA SCRUPOLI DEL  COMUNE DI CHIUDUNO (BG) HA OTTENUTO VARI  PRIVILEGI .

Sono stato preso in giro con raggiri e artifizi e mi hanno preso letteralmente per “I fondelli” per 50 anni , 1960 – 2010 e si presume che abbiano corrotto vari miei professionisti.

IL COMUNE DI CHIUDUNO (BG) E’ SOLO L’ESEMPIO DI COME SI AMMINISTRA NEI CIRCA 10000 COMUNI D’ITALIA

pierfausto_finazzi_FdB

 

ALLA SBARRA

Vari sindaci e geometri, commissioni edilizie e ufficio tecnico del comune di Chiuduno (BG) che hanno rilasciato 3 licenze edilizie irregolari e abusive, negli anni 1961, 1967, 1989. Hanno rilasciato il condono nel 1994 e l’agibilità e abitabilità nel 1998 per un’immobile costruito abusivo pur sapendo che vi era in corso una causa per l’abbattimento, trascurando qualsiasi controllo che era obbligatorio eseguire. 

personaggi_alla_sbarra1009

Spezzone_ettore_scaburri

La strana lettera del 3 novembre 1964, protocollata 2484, trasformata in ordinanza per favorire qualcuno?

documento_elsa_finazzi001

Poi fatta firmare dall’assessore Elsa Finazzi per il sindaco Rag. Arturo Finazzi.

La procura della Repubblica di Bergamo indagherà?

 

Spzzone_elsa_finazzi

personaggi_alla_sbarra1011

personaggi_alla_sbarra1012

personaggi_alla_sbarra1013

 

don_giacomo_R

 

 

sindaco_finazzi_web

DOTT. PIERFAUSTO FINAZZI, EX SINDACO DI CHIUDUNO
REATI PENALI COMMESSI 22 GENNAIO 1994
PER AVER RILASCIATO IL CONDONO PER UNA PRATICA INCOMPLETA SU DI UN IMMOBILE ABUSIVO CON UNA CAUSA CIVILE IN CORSO PER L’ABBATTIMENTO
PROSSIMA UDIENZA 14/03/2012

sindaco_martinell_web

ON. PIERGIORGIO MARTINELLI, DELLA LEGA NORD, EX SINDACO DI CHIUDUNO
REATI PENALI COMMESSI IL 1 LUGLIO 1998, RILASCIANDO L’AGIBILITÀ SU UN IMMOBILE COSTRUITO ABUSIVAMENTE CON LICENZE IRREGOLARI E LA SECONDA È COMPLETAMENTE ABUSIVA, IN VIA TENENTE BELOTTI, 38 CHIUDUNO BG. PUR SAPENDO CHE VI ERA IN CORSO UNA CAUSA PER L’ABBATTIMENTO.

SENZA MAI FARE UN CONTROLLO, CHE ERA D’OBBLIGO ESEGUIRE.

REATI_MARTINELLI1

 REATI_MARTINELLI2

 

IL FACCENDIERE GEOM. CARLO ZERBINI
SERVO DEI POTERI FORTI RELIGIOSI E POLITICI

 

geom_carlo_zerbini

Il comportamento furbo , astuto ed arrogante del furbetto del quartierino  geom. Carlo Zerbini al quale dico:
Forse la sua diplomazia , con il sorriso sulle labbra e la sua parlantina, con astuzia ed arroganza riuscirà a convincere tutti i professionisti, CTU ma se pensa di farla “franca “ perché è sicuro di avere rapporti con i palazzi dei poteri forti della cupola/congrega di Bergamo Alta si sbaglia, se pensa che possa far passare il sottoscritto fesso o ignorante.
Il geom. Carlo Zerbini ha detto di non firmare gli accordi raggiunti con molta fatica per undici mesi con l’ing. Sergio Signoroni responsabile dell’urbanistica e dell’edilizia e con il sindaco dott. Mauro Cinquini  come mediatore per far si che il tutto  andasse inserito nel nuovo p.r.g.a dicembre 2009, ma il geom. Carlo Zerbini si è mostrato molto furbo e astuto, o stai ai suoi giochetti o non si fa assolutamente nulla!!!
Ecco qui la questione riepilogata:


PROPRIETA’ EREDI ROTATINTI   MQ. 717,30
PROPRIETA’ BENITO SCABURRI MQ. 904,42

A questo punto il faccendiere geom. Carlo Zerbini ha fatto saltare tutto  l’accordo in quanto ha preteso che le misure delle due proprietà non venissero citate nel p.r.g. e a questo punto ho rinunciato a proseguire la trattativa portata avanti con la massima trasparenza!!!!

Con questo suo comportamento furbesco e scorretto è dimostrato che le varie conciliazioni e convegni altro non erano che delle astute manovre per avvantaggiarsi nella trattativa, credendo che le persone coinvolte fossero tutti dei fessi, ignoranti ed inesperti nelle trattative commerciali.

 

 

 

 

REL_ZERBINI002

ORA

che ho vinto la causa contro la Belotti Anna in Rotatinti, oggi eredi, il 04 aprile 2012 con la seconda sentenza che conferma las prima sentenza del 22 novembre 2002,
la Magistratura interverrà?
Mi aiuterà a farmi risarcire del danno subito?

 

  •     48 anni, 1964/2012 di carte bollate
  •       6 anni, 1985/1990 di volantini, manifesti e giornali
  •     26 anni, 1986/2012 di cause.

 

Risarcimento che mi devono gli eredi Rotatinti e dai vari signori messi alla SBARRA, che occupavano le poltrone più ambite del Comune di Chiuduno (BG), che con documenti camuffati hanno rilasciato tre licenze irregolari e abusive.
Lo scandalo dell’amministrazione comunale di Chiuduno (BG), che ha continuato con un condono con documenti camuffati del muro/portico, poi trasformato in due mini appartamenti, come si evince dalle fotografie, costruiti in barba alla legge, tentando di farlo passare come costruzione regolare, tramite una pratica condono non completa del 23 marzo 1987, con una relazione tecnica con varie anomalie del 30 aprile 1989 del faccendiere geom. Carlo Zerbini, che con le sue conoscenze di prestigio e con la complicità di vari sindaci, ufficio tecnico e amministrazioni comunali del Comune di Chiuduno (BG) avrebbero sistemato il tutto come se fosse costruito tutto regolare,
ottenendo il condono il 22 gennaio 1994.
Ottenendo anche l’agibilità e l’abitabilità il 1 luglio 1998, senza mai che fosse stato fatto un controllo che era obbligatorio fare.
Tutto per favorire la Belotti Anna in Rotatinti,
sorella prediletta di Don Giacomo Belotti,
ex curato del paese di Chiuduno (BG).

 

 

 

 Esposto del 05 dicembre 2011

 

esposto1-8web

esposto2-8web

 

esposto3-8web

 

esposto4-8web

 

esposto5-8web

 

esposto6-8web

 

 

 

esposto7-8web

 

esposto8-8web

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi